sabato 24 ottobre 2009

Biscotti al latte da "inzuppo"!


Questa ricetta è un po' speciale, perché è un ricordo legato alla mia infanzia, a quando mia mamma mi comprava i biscotti al latte, quelli che si inzuppano ma non si disfano, quelli con lo zucchero sopra, quelli che appena presi in panetteria hanno un profumo fantastico e il potere di rallegrarti la giornata.
Qui in Piemonte sono molto diffusi...lo sono anche da voi? Hanno quella tipica forma rettangolare, di solito il bordo è zig-zagato e c'è lo zucchero sopra.

Questa volta non ho dato la classica forma a zig-zag ai bordi (basta stendere l'impasto e tagliarlo o con l'apposita formina oppure con la rotella dentata....) ma ho creato dei bei biscottoni...
Non vi dico nemmeno a contatto con il latte che succede.....assorbono metà tazza!!! Ed è proprio così che deve essere!
La ricetta l'ho presa da Cookaround, qui è di Mariellac.
Ve la riporto con qualche mia minima modifica :-) vi posso assicurare che il sapore è come l'originale!

Ingredienti per 14 biscottoni:
500 gr farina 00
200 g zucchero
5 cucchiai d'olio EVO (o 100 gr burro)
15 g ammoniaca (io lievito per dolci-1bustina)
125 ml latte
2 uova
½ bustina di vanillina (io una)
buccia di un piccolo limone

Impastare tutti gli ingredienti, verrà una frolla ben lavorabile.
Formare tanti rotolini, stenderli su carta forno su cui avrete messo un po' di farina e dar loro la forma di un rettangolo (schiacciare i rotolini, tanto il lievito li farà gonfiare) di circa 15x2 cm.
Oppure alternativamete stendere la pasta e poi tagliare i rettangoli con l'aiuto di una rotella.
Infornare per 15 min a 180° (o cmq non appena sono dorati).
Preparare una bella tazza di latte o the e pucciare!!! Si conservano bene tenuti all'aria ...eh si, perché in una scatola di latta tendono a diventare gnecchi!

Castagna


18 commenti:

  1. Miiiiii, che belli!
    Peccato che non sia ora di colazione...

    RispondiElimina
  2. Sììì mi hai fatto venire in mente che da piccina mia nonna me li dava (basso piemonte) mi sengo la ricetta perchè quando ritrovo un sapore dell'infanzia sono sempre felice! Buon sabato Laura

    RispondiElimina
  3. mmmmm...che buoni ....come svegliarsi bene la mattina...ciao katia

    RispondiElimina
  4. Ciao! Ho organizzato la mia prima raccolta di ricette, mi farebbe molto piacere una tua partecipazione! Trovi il regolamento a questo indirizzo: http://nellacucinadimartina.giallozafferano.it/2009/10/raccolta-di-ricette-con-le-dita-nel-barattolo.html
    Alla fine ci saranno premi per tre ricette e la raccolta sarà pubblicata in formato pdf e disponibile gratuitamente per tutti! Se ti va ti aspetto! Un abbraccio…..Martina.

    RispondiElimina
  5. siiiiiiiii sono buonissssssssimi!i tuoi sono splendidi! brava!

    RispondiElimina
  6. Alzarsi al mattino sarà più facile, sapendo di trovare questi deliziosi biscotti !!!

    RispondiElimina
  7. Ecco questa è proprio la ricetta che cercavo. Si, perchè ho fatto vari esperimenti con l'ammoniaca x dolci, ma tutti per me deludenti...io ne sento il retrogusto!
    Vedendo che avete usato il lievito, mi incoraggia e vi assicuro che proverò!
    grazie

    RispondiElimina
  8. BRAVA...BRAVA...sono identici a quelli che anch'io mangiavo!!!Mi piacciono e per il latte sono davvero perfetti!!!Un abbraccio e buona domenica

    RispondiElimina
  9. Allora..domani mattina venaaimo a colazione da te! quanto ci piaccionoi i biscotti inzuppati!!
    un bacione

    RispondiElimina
  10. dai passami un biscottone, io sono già pronta con la mia tazza di latte in mano...mamma mia che belli e che buoni!!!!
    bacioni
    Fiorella

    RispondiElimina
  11. Mamma mia, che goduria!!! Quando ho letto che uno di questi biscotti assorbe mezza tazza di latte senza rompersi mi sono subito detta che devo prepararli!

    RispondiElimina
  12. Proprio belli questi biscottoni, non ho ben capito se sono simili a quelli che io chiamo "Novaroni" o "Novaresi"... in ogni caso adoro i biscotti da inzuppo!
    Se ti capita, prendila l'ammoniaca per dolci, rende davvero meglio del livito chimicon nei biscotti!

    RispondiElimina
  13. Mariù: io aspetto la colazione solo x i biscotti!!

    Laura: si, i biscotti di quando eravamo piccole! :-)

    Katia: un risveglio con il sorriso!

    Martina: ho visto la tua raccolta...ci faccio un pensiero!

    Federica:grazie, sono davvero buonissimi!

    lenny: quanto hai ragione!

    Simo: fammi poi sapere perché io l'ammoniaca x dolci non l'ho mai usata!

    marifra79: anche il profumo è proprio come me lo ricordo

    manu e silvia: a chi non piace inzuppare i biscotti???eheheh

    Fiorella: te ne lancio uno,EH?

    Alem:GRAZIE

    Ondina:sono slurposi! Purtroppo non sono riuscita a fare la foto da inzuppati..ehehe me li sono magnata tutti!!!

    Fiordilatte: si, esatto assomigliano proprio a quelli! Ma sai che ho paura di prenderla? Non so se sono capace ad usarla...dovrei vero??? Devo prendere coraggio.... :-)

    RispondiElimina
  14. si devi comprarla...se già con il lievito chimico assorbono metà tazza, con l'ammoniaca te la prosciugano! :D
    Cmq appena mi viene voglia di biscottare li provo i tuoi, sono ancora più leggeri dei miei. E' che mia nonna...non sa proprio cosa siano le calorie :P

    RispondiElimina
  15. Questi biscotti saranno sicuramente sulla mia tavola della prima colazione di odmenica prossima!
    Copio-incollo e porto a casa!
    Un saluto
    Kemi

    RispondiElimina
  16. Quasi quasi dopo cena sperimento questa ricetta...o al più tardi domani... grazie!

    Ti linkerò sul mio blog nel prossimo post dove raccoglierò link di cucina!

    Laura

    RispondiElimina
  17. wow!!! ha un aspetto invitante davvero irresistibile, felice di averti incrociata oggi se ti va vienimi a trovare ciao rosa
    http://kreattiva.blogspot.it

    RispondiElimina