lunedì 8 aprile 2013

Qualche volta ritornano


Buongiorno a tutte,
mi fa molto effetto scrivere dopo così tanto tempo.
E' stata un'assenza lunghissima, un periodo intenso ricco di emozioni e anche molto faticoso.
Non posso addensare come se fosse una crema 2 anni in poche righe ma posso dirvi che in questo periodo sono successe moltissime belle cose, una nuova casa, un trasloco e soprattutto l'essere diventata mamma!
E dopo una gravidanza tanto difficile una bellissima creatura che ha stravolto in meglio la mia vita, però di tempo ce n'è stato pochissimo, per cucinare quasi nulla e per il blog ancora meno.
Insomma....
Eccomi qui! Più nuova che mai e con qualcosa in più!! :-)

E voi come state? Nell'ultimo periodo ho cominciato a rispolverare i vostri blog così a lungo lasciati in disparte e ad accarezzare l'idea man mano divenuta sempre più insistente di tornare sul mio.
E quindi che si fa? Si ricominciaaaaa!!

Ricomincio da delle ricette lasciate un po' indietro ma sempre validissime, qui ormai il tempo è poco e anche la mia cucina si è un po' trasformata: cibi pratici e veloci, buoni con il minimo sforzo. Chi è mamma mi potrà capire :-)



Di esempi di Melanzane alla parmigiana è pieno il web, ma  io non ve ne propongo una qualunque, bensì la mia versione LIGHT, per non appesantirsi e mangiare comunque con gusto!

Ingredienti per 2 persone (e ci sta pure un bimbo)
2 melanzane tonde violette
250 ml di passata di pomodoro
250 gr mozzarella (meglio i nodini che sono più asciutti) opp provola
olio evo
sale
basilico
parmigiano greggaino grattuggiato

Innanzitutto lavate le melanzane, tagliatele a fette spesse circa 1/2 cm (o meno) e grigliatele su entrambi i lati su una piastra già scaldata.
Nel frattempo sminuzzate le mozzarelle con le mani e mettetele in un colino con sotto una ciotola e con sopra un peso appoggiato in modo da far fuoriuscire l'acqua contenuta in esse: mi raccomando questo passaggio è importante perché le mozzarelle contengono molta acqua che verrà fuori in cottura.
Ancora meglio se le mettete a scolare con largo anticipo rispetto a quando preparerete la parmigiana.
Fatele scolare a temperatura ambiente perché rilasciano più acqua (se le fate scolare in frigo non troverete quasi acqua).
In alternativa potete usare dei formaggi a pasta più dura, ad esempio della provola (io non vado pazza per il gusto della provola, ecco perché uso la mozzarella).

A questo punto se non siete di fretta (ma lo siete, lo so che lo siete) potete in un recipiente preparare la salsa di pomodoro con olio a piacere, sale e basilico...mescolate bene....Opp se siete di fretta come me metterete questi ingredienti direttamente in teglia :-)

Prendete quindi una teglia da forno di dimensione circa 20x30 e versate un po' di passata e un filo d'olio, quindi uno strato di melanzane (non solo accostate ma leggermente sovrapposte alle estremità), la mozzarella e una manciata di parmigiano grattuggiato, ancora melanzane e ricominciate il giro fino a completare 3 strati.
Ultimo strato una manciata di parmigiano più abbondante.

Ed eccoci alla fine: infornate in forno già caldo a 180° per 45 min (ventilato). Dopo la prima mezz'ora potete mettere della stagnola (sia la mozzarella che il parmigiano avranno già formato una bella crosticina dorata).
Lasciate intiepidire e servite la vostra bella, morbida parmigiana :-)

PS Con la mozzarella non rischierete che vi venga troppo asciutta.

PPS Ancora più buona se la mangiate il giorno dopo scaldandola (non patirà minimamente)



A presto allora con tante buone ricette

Castagna


10 commenti:

  1. Bentornata :) E tanti tanti tantissimi auguri di cuore ^_^

    RispondiElimina
  2. Ciaoooooooooo cara bentornata è un piacere leggerti e poi wow auguri di cuore per tutto...2 anni veramenti intensi ma è stato bello ritrovarti!!Baci,Imma

    RispondiElimina
  3. Ciao ragazze!! Mi siete mancate!! Che bello leggervi di nuovo!!

    RispondiElimina
  4. Ciaooooo, che bello rileggerti e che bello leggere le belle cose che sono successe. Sono proprio felice per te :)

    RispondiElimina
  5. Bentornata! e benvenuta nel mondo delle mamme :D io nella tua assenza lo sono divenuta per la seconda volta e ti capisco benissimo cotture veloci e cibi light! Un abbraccione e tanti auguri ma forse me lo sono persa maschio o femmina?

    RispondiElimina
  6. Ciao cara, innanzitutto bentornata e benvenuta nel mondo delle mamme :-) mi chiedi come faccio.... non lo so neanch'io.... scrivo i post dalle 23 in poi fino a che mi si chiudono gli occhi, non riesco più a commentare nessun blog a malincuore perchè vorrei avere il tempo e l'energia per passare da tutti i blog a cui sono affezionata come facevo fino a 2 anni fa ma mi rendo conto che non ce la posso fare. L'alternativa sarebbe trascurare il mio cucciolo e non me la sento proprio perchè lui viene prima di tutto! Quindi la mattina mi sveglio, lo accompagno al nido per 2 ore, tempo necessario a mettere a posto il marasma che mi ha combinato fino all'attimo prima di uscire di casa, vado a prenderlo, gli preparo da mangiare (pur avendo 27 mesi non mastica niente e mi fa disperare), poi mi preparo qualcosa di superveloce come un panino o un'insalatona o quello che c'è, sistemo e pulisco alla meno peggio la cucina mentre lui mi tira dalla gamba e cerco di farlo dormire un'oretta. Nel frattempo stiro o stendo o svuoto la lavastoviglie e leggo al volo le e mail, poi si sveglia e giochiamo fino all'arrivo del papà. Nel frattempo che il papà gioca con lui io preparo la cena per lui e per noi, ceniamo, rigiochiamo e poi tutti a nanna. Aggiungi a tutto questo doccia, capelli, bagnetto, cambio pannolini con tanto di capricci, danni continui come succhi di frutta o biberon rovesciati sui pavimenti o sui divani, pareti e mobili pasticciate con i colori, oggetti sparsi ovunque, litigate con il cane, dispetti etc... E per concludere cerco di perdere ancora diversi chili che mi porto dietro dalla gravidanza e il blog non mi aiuta di certo.... motivo per cui sto andando a rilento con le ricette (mi limito a cucinare il sabato e la domenica facendo la fame dal lun al ven) e sto dando spazio anche ad altri argomenti! fiuuu, com'è difficile fare la mamma, soprattutto se a tempo pieno....mi riposavo di più quando andavo a lavorare ma aimè ho subito anch'io l'effetto della crisi e da quasi un anno sono a casa!!!

    RispondiElimina
  7. complimenti bellissimo blog e ricette gustosissime....un abbraccio.

    RispondiElimina
  8. Castagna, santa pazienza, mi hai fatto spaventare!!! Prima mi lasci un commento con scritto "il poco tempo che ho" (e io intepreto, con il mio pessimismo cosmico, " che mi resta") arrivo qui e trovo frasi tipo "la mia vita è stata stravolta", noto che l'ultima volta che ti ho letta ero ricoverata io in oncologia... e mi prende un colpo! Invece sei diventata mamma, che bello!!! Congratulazioni!!!

    RispondiElimina
  9. Elenuccia, grazie mille, spero di riuscire a ritagliare di tanto in tanto tempo per passare sul tuo blog che hai sempre ricette fenomenali!

    Nepi: mamma x la seconda volta?? TEMERARIA!!!!

    Miky: leggendo mi consolo :-) non sarà molto, ma sentire altre mamme incasinate e che faticano a far tutto (si, ti tirano proprio dalle gambe mentre cucini, è proprio vero, non sono leggende metropolitane!!!) un po' mi consola....non sono l'unica!
    mi spiace davvero per il lavoro! io lavoro e concordo che il lavoro, per quanto duro è meno faticoso di passare tutto il giorno con un bimbo, tra commissioni da sbrigare, casa da pulire, lavatrici, cucinare pranzo /cena...
    e per i kg in più...ehm ma uno dove lo trova il tempo per perderli? palestra?piscina? un lontano sogno!!!
    Sfogo di mamme pressate!

    Maria: grazie molte!passa a trovarmi di tanto in tanto allora!

    Sere: accidenti, non così male infatti! però all'inzio la gravidanza è stata brutta brutta ed ero aprecchio giù di morale. Poi per fortuna è andato tutto bene. MA a te che è capitato?

    RispondiElimina
  10. Oddio ma bentornata!!!!!! :) e congratulazioni!

    RispondiElimina